Dai un senso al marketing: una guida rapida per iniziare

Ho una domanda per chiunque gestisca un MSP o un’azienda di telecomunicazioni: credi nel marketing?

Per molti, la risposta è no. Forse pensi che il marketing esuli dalle tue normali mansioni, che sia troppo complicato da gestire o che la tua attività cresca grazie ai referral dei tuoi clienti esistenti. 

Vorrei raccontare una storia a chi la pensa così. 

Vorrei condividere l’esperienza di un’azienda di telecomunicazioni, che gestiva un’attività di successo e aveva ambiziosi piani di crescita.

Credeva nel proprio potenziale e, oltre a un team qualificato, aveva anche un CEO molto ambizioso.

Un anno fa, questa azienda ha firmato un contratto con Wildix. 

Gran parte del successo di quest’azienda deriva dal marketing, in particolare dalla promozione dei propri prodotti e servizi sui social media, focalizzata sulle esigenze di business dei clienti.

Ma la crescita di quest’azienda non è stata solo una questione di dove indirizzare la strategia di marketing. In realtà, si è impegnata completamente nel piano di marketing e ha investito in attività di marketing produttive.

Ma supponi di iniziare il tuo programma di marketing dal nulla. Da dove cominciare?

Secondo una ricerca di Sirius Decisions, un contenuto di marketing davvero efficace si deve rivolgere ai clienti in tre fasi del processo di acquisto: istruzione, soluzione e selezione.

In che modo questo processo ha importanza? La prima fase del processo di acquisto, l’istruzione, è la più importante. 

Ricorda: viviamo nell’era dei servizi, non dei prodotti. Ciò significa che non è più necessario essere bravi a vendere, bisogna essere bravi a istruire i potenziali clienti sul perché i tuoi servizi hanno valore.

Fortunatamente, comunicare le prove delle capacità della tua azienda è più facile con Wildix.

Puoi accedere online al Wildix marketing kit, che include presentazioni, grafica e altri strumenti per costruire campagne di marketing. Wildix pubblica anche una brochure di vendita che mostra ciò che siamo in grado di offrire e, soprattutto, le storie di successo dei clienti Wildix.

Raccontiamo queste storie perché la voce del cliente è più importante di qualsiasi scheda tecnica. Per i clienti, gli elogi dei consumatori sono sempre il messaggio più convincente.

Per mostrare i risultati concreti, consentitemi di tornare al partner di cui ho parlato prima. Si tratta una società britannica chiamata ElemenTel, che ha cose fantastiche da dire su come sia lavorare con Wildix!

In una testimonianza video che abbiamo prodotto, ElemenTel ha detto:

“Wildix ci fornisce entrate continue, una soluzione OPEX. Per noi è un’opportunità per fare qualcosa che storicamente non siamo stati in grado di fare. Da quando collaboriamo con Wildix, abbiamo visto aumentare i nostri profitti di circa il 30%”.

Poche parole che mostrano risultati reali e una vera esperienza e che spiegano il valore di Wildix molto meglio di quanto io possa mai fare.

Questo non solo prova il potere di un buon testimonial ma dimostra che, per commercializzare in modo efficace, tutto ciò di cui hai veramente bisogno è impegno e una base di clienti soddisfatti.

E quindi, ripeto la mia domanda: credi nel marketing?

Spero che ora la tua risposta sia “sì” e che tu creda nelle tue capacità di marketing.

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Soluzioni concrete per gestire le distrazioni

6 strumenti tech gratuiti per rimanere concentrati a casa

Come scritto in questo post, un elemento spiacevole dello smart working è dover affrontare continuamente le distrazioni.

Nel post precedente sono stati descritti alcuni modi di pensare che potrebbero aiutare a rimanere concentrati, ma per alcune persone quei suggerimenti potrebbero essere troppo astratti. Molti di noi hanno bisogno di qualcosa di più concreto per tenere lontano il telefono o siti Web improduttivi.

Se questo è il tuo caso, non preoccuparti. Per diventare più efficiente nel bloccare le distrazioni, ti consigliamo di utilizzare i sei strumenti, componenti aggiuntivi e app elencati qui sotto. (Sono anche tutti totalmente gratuiti!)

  1. Impostazione “Non disturbare” (Android e iOS)

Oggi i telefoni sono più di un semplice strumento: sono parte della vita di tutti i giorni. A casa o in viaggio, è praticamente garantito che le persone dispongano di un dispositivo smart.

Quindi, dato che probabilmente avrai il tuo dispositivo con te mentre lavori da casa, cosa fare con tutte quelle notifiche da Instagram,  Whatsapp o Twitter che ti distraggono dai tuoi progetti?

Semplice: basta modificare le impostazioni del telefono.

Sia su Android che su iOS, puoi trovare la modalità “Non disturbare” che silenzia immediatamente le notifiche della maggior parte delle app del telefono.

Su Android, è accessibile andando su “Impostazioni”, quindi “Audio”.

Su iOS, la funzione si trova direttamente su “Impostazioni”.

Quindi, se le notifiche portano la tua attenzione altrove, considera di modificare le impostazioni in modo mirato.

  1. Momento (iOS)

Naturalmente, silenziare le notifiche non ti impedisce di perdere tempo sul telefono.

Un modo per evitare che queste situazioni si verifichino troppo spesso è l’app iOS “Momento”.

Questo software monitora il tempo passato al telefono, registrando anche le app che vengono usate più spesso. Avere una visione completa di quanto tempo della propria giornata lavorativa si passa su social media o giochi può essere illuminante (forse anche allarmante).

“Momento” è disponibile per il download gratuito sull’App Store.

  1. Flipd (Android e iOS)

Per quelli di noi che hanno bisogno di un limite più drastico in materia di “screentime” improduttivo, c’è “Flipd”.

Invece di tenere traccia dell’utilizzo del telefono, Flipd blocca attivamente l’apertura delle applicazioni specificate dall’utente per un periodo di tempo prestabilito. Dopo aver impostato quali app bloccare, è fatta: non c’è più modo di sbloccarle finché il timer è attivo, nemmeno riavviando il telefono.

Questa limitazione può sembrare troppo severa, ma se hai davvero bisogno di un valido aiuto contro le distrazioni mentre sei a casa, questa opzione è quello che fa per te.

Flipd è disponibile gratuitamente su App Store e Google Play.

  1. Pause (Google Chrome)

Tutti questi discorsi sui telefoni non risolvono il problema delle distrazioni sul tuo computer di lavoro. Fortunatamente, ci sono delle estensioni che possono aiutarti.

Un’opzione più leggera per Google Chrome è Pause, che ti ferma prima di visitare un sito Web che possa distrarti (come social media o servizi di streaming, che possono essere specificati nelle impostazioni).

Nel momento in cui provi a connetterti al sito specificato, invece di mostrarti la pagina in questione, Pause mostrerà una schermata verde calmante per 5 secondi ininterrotti. Dovrai quindi confermare se vuoi davvero continuare su quel sito web.

Anche se soft, questa breve interruzione può dare al tuo cervello un momento di respiro, soddisfacendo la necessità di una pausa senza dover perdere troppo tempo su siti Web improduttivi.

Pause è disponibile gratuitamente nel Chrome Web Store.

  1. StayFocusd (Google Chrome)

Tuttavia, come già detto, a volte abbiamo bisogno di qualcosa di più drastico per rimanere concentrati. Ecco un altro componente aggiuntivo: “StayFocusd”.

Questa estensione del browser consente di bloccare completamente l’accesso a siti specifici, attraverso una modifica delle impostazioni. E se è solo una certa parte di un sito che ti distrae? Puoi anche bloccare elementi specifici all’interno di pagine Web, come giochi o immagini.

Per tenersi lontano dai social media o evitare altre distrazioni, il valore di questo accesso limitato è notevole.

StayFocusd è disponibile gratuitamente nel Chrome Web Store.

  1. Timer (telefono, computer e molti altri dispositivi)

Infine, vale la pena sottolineare che, anche se le distrazioni andrebbero evitate, è opportuno fare pause regolari. Dopotutto, concederti qualche minuto di riposo dopo circa 90 minuti di lavoro, ti permette di sentirti sempre riposato, evitando così di stancarti rapidamente.

Per assicurarti che le tue pause siano ben strutturate e non diventino inavvertitamente distrazioni, usa un timer per mettere un limite.

Possono funzionare molte pause di cinque minuti, distanziate nell’arco di una giornata, oppure due o tre pause di 15 minuti. Basta scegliere un modello e avere un orologio disponibile per rispettare quel limite.

(A pranzo, però, assicurati di concederti un’ora intera, se possibile. Ti meriti uno stomaco pieno e una mente riposata per superare la seconda metà della giornata!)

Per ulteriori suggerimenti sulla gestione della tecnologia e della vita in ufficio, iscriviti per ricevere gratuitamente la nostra rivista!

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...

Nuove tecnologie Tlc & Opportunità di Boost Your Business /1

ChangeVorrei introdurre un ambito diverso dai specifici elementi HW & SW che compongono il nutrito ambiente delle Tlc, per porre l’attenzione su elementi non tangibili che a volte limitano l’adozione di queste tecnologie innovative che noi oggi definiamo CEBP, ovvero Comunicazioni Abilitanti i Processi di Business.

Leggi tutto “Nuove tecnologie Tlc & Opportunità di Boost Your Business /1”

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (No Ratings Yet)
Loading...