Quattro semplici strategie per ridurre lo stress da ufficio

Lo stress da ufficio è in aumento in tutto il Mondo. Come gestirlo?

Lo stress sul posto di lavoro non è un problema da poco. Il fatto che non ci si senta bene è l’ultimo dei problemi: oltre al semplice mal di testa, lo stress causa uno spettro spaventosamente terribile di problemi fisici, mentali ed emotivi.

Peggio ancora, lo stress da ufficio è in aumento in tutto il mondo. Secondo Korn Ferry, nell’arco di 30 anni i dipendenti sono diventati il ​​20% più stressati per il lavoro. Allo stesso modo, l’American Institute of Stress indica l’argomento combinato delle problematiche del lavoro come la principale causa di ansia.

Risolvere lo stress da ufficio richiede uno sforzo notevole, ma per ora, puoi almeno cercare di sentirti meglio durante la giornata lavorativa con questi suggerimenti.

1. Dividi i tuoi compiti

Vedi quella pila di scartoffie? Quel flusso inarrestabile di email? Tutto ciò probabilmente ti fa venire voglia di urlare.

Una soluzione semplice è quella di dividere il carico di lavoro in blocchi gestibili. Invece di concentrarti sul numero totale di documenti che devi archiviare in un giorno, dì a te stesso che avrai portato a termine cinque relazioni dopo un’ora, poi 10 dopo due ore e così via.

Con questo approccio “dividi e conquista”, non solo smetterai di stressarti per un obiettivo finale apparentemente irraggiungibile, ma evidenzierai anche i reali progressi che stai facendo.

2. Fai delle pause

Nel bel mezzo di una dura giornata di lavoro, una delle cose migliori che puoi fare per il tuo benessere è fare una pausa.

Non si basa sulla psicologia, né sulla pigrizia. Gli studi hanno dimostrato che, in effetti, allontanarsi dalla propria scrivania migliora la produttività.

In altre parole, se ti prendi qualche minuto per scrollarti di dosso lo stress, il tuo cervello tornerà a lavorare più agilmente di prima.

Ovviamente, non dovresti usare le pause per evitare del tutto il lavoro. Il punto è semplicemente che se senti di aver bisogno di riposare, probabilmente dovresti farlo.

3. Riduci il caffè

Sì, lo so: il caffè ti salva in ufficio. È ciò che ti rallegra al mattino e che accelera i pomeriggi lenti. (In realtà ho iniziato a scrivere questo articolo dopo una tazza di caffè!)

Tuttavia, è possibile esagerare anche con le cose buone. Più caffè raramente equivale a più produttività; poiché la caffeina stimola la creazione di cortisolo, l’ormone dello stress, troppe tazze ti faranno sentire più stressato di prima.

Certo, va bene bere la tua solita tazza di caffè. Fai un favore ai tuoi livelli di stress e impara a capire quando è opportuno fermarsi.

4. Respira e basta

Quando le persone dicono “fai un respiro profondo”, stanno affermando una verità scientifica. Durante i periodi di stress, la respirazione profonda e misurata è un modo efficace e comprovato per calmarsi.

Il mio esercizio preferito è la tecnica “4-7-8”. Come suggerisce il nome, comporta tre passaggi separati: inspirare attraverso il naso per quattro secondi, trattenere il respiro per sette secondi, quindi espirare attraverso la bocca per otto secondi. È facile da ricordare e, ancora meglio, funziona per calmarti rapidamente.

Quindi, se tutto il resto fallisce, ricorda che fare letteralmente un respiro profondo è sempre un’opzione efficace.

Se vuoi saperne di più riguardo questi argomenti,  clicca qui per ricevere gratuitamente la tua copia del Wildix Magazine direttamente sulla tua scrivania!

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...
Social Sharing
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *