Essere su internet non basta: ecco cosa serve per non avere un sito inutile

La soluzione Wildix scelta dal Circuito internazionale del Bahrein.

Il tuo sito internet potrebbe essere inutile. La presenza sul web oggi è fondamentale per chi vende beni o servizi. Ed esistono sempre più strumenti per farlo online: attenzione ai Seo, copy aggressivo, architettura strategica delle pagine e sempre più spesso live chat.

Ma non basta più avere un sito web, visto che il numero di smartphone supera quello dei pc in diversi Paesi. I dispositivi mobili stanno guadagnando terreno nella corsa agli acquisti: se un’azienda non è su internet pensando anche agli utenti dei device mobili, è quasi come non ci fosse. Il 53% di chi compra online si informa su smartphone: è d’obbligo essere attrezzati.

Nonostante ciò, ancora troppi siti internet non sono responsivi, ossia non adattano visualizzazione ed esperienza alla navigazione da smartphone. Un sito non mobile-friendly è un grosso ostacolo al tuo business: funziona a metà.

Un po’ di dati sul mercato online. Fare acquisti su internet è una pratica sempre più diffusa: è comodo, è veloce, spesso è più economico. Dicono le ricerche che il mezzo preferito per gli acquisti online è ancora il computer, ma la percentuale dello shopping da device mobili è in rapido aumento.

Non può che essere così: negli Stati Uniti il 94% di chi possiede uno smartphone lo usa per cercare informazioni, ma il dato interessante è che, di questi, il 77% lo usa per ricerche quando è a casa, dove possiamo presumere che ci sia un pc.

Il “viaggio” di un potenziale cliente passa anche per i dispositivi mobili. Il 53% degli acquirenti totali, secondo i dati forniti da Gartner, ricerca su smartphone. Scrollando lo schermo, l’utente si informa sui prodotti, confronta i prezzi. Di frequente arriva a comprare: nel 2017 il 19% dell’ecommerce USA è girato su device mobili. Questa percentuale è prevista crescere fino al 27% entro la fine dell’anno.

Per questa ragione è sempre più importante per chi vende online offrire un’esperienza di navigazione di alta qualità agli utenti smartphone. È un investimento strategico: un sito responsive, cioè in grado di adattarsi alla visualizzazione da telefono, è fondamentale per non far scappare un potenziale cliente.

Navigare dal telefono su un sito non-responsive è un’esperienza frustrante. Caricamenti lenti, layout sproporzionati, foto invisibili e obbligo di zoomata su ogni pagina, visto che i font diventano minuscoli. Con il risultato che il visitatore del sito spesso abbandona e cerca qualcos’altro.

Anche il motore di ricerca Google raccomanda lo sviluppo di un sito responsive. Non solo: Google ci tiene così tanto che ti fornisce la “Guida per assumere un web developer”.

Il mobile ecommerce richiede un sito responsive, progettato per essere fruito da schermi ridotti e in una maniera più rapida e immediata. Deve garantire la velocità delle informazioni a un pubblico che ha sempre più fretta di scoprire l’offerta migliore, le informazioni tecniche, i dettagli del prodotto o del servizio che sta per acquistare mentre magari è in piedi nella calca in metropolitana, in pausa caffè al lavoro o sta aspettando i bambini fuori da scuola.

Questo pubblico non avrà tempo né voglia di compilare il form o di inviare una mail per sapere quello che gli serve.

Questa descrizione si adatta perfettamente al sito responsive del Circuito internazionale del Bahrain, che ospita – tra gli altri eventi – il GP di Formula Uno. Anche il Bahrain International Circuit si avvale di Kite per dare informazioni utili, anche sull’acquisto dei biglietti.

Wildix ha creato uno strumento di vendita che si adatta perfettamente alle esigenze di immediatezza e velocità di questa realtà. Kite è il progetto di live chat pensato per essere 100% responsive e mobile-friendly, e mettere a disposizione dell’utente chat e telefonate in tempo reale, compresa la comunicazione audio e video, direttamente dal browser.

È possibile chiamare o essere chiamati dall’altra parte dell’Oceano sfruttando il traffico dati, senza esorbitanti costi di telefonia. Per esempio, se steste pensando a un viaggio in Bahrein con tanto di visita al circuito di Formula Uno, potreste cliccare il sito dell’International Circuit e chiedere informazioni o prenotare chiamando o telefonando gratuitamente. Anche il circuito internazionale del Bahrein usa Wildix Kite per dare gas al suo business. Il futuro corre ad alta velocità sul circuito della vita quotidiana di tutti. Sta a noi accelerare per raggiungerlo.

Note: “B2B mobile sites that help customers buy” © 2017 Gartner

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (1 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...
Social Sharing
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *