Installazioni da incubo: Ci sono poche porte di rete…
se propongo di rifare il cablaggio il cliente mi scarica!

cablingPerdere una vendita per un cavo? Ora basta.

Gli installatori telefonici, quando installano nuovi sistemi di comunicazione / unificata o PBX si trovano spesso ad affrontare un problema: nell’ufficio dove devono installare i telefoni non ci sono abbastanza porte di rete. Molte aziende infatti hanno un vecchi cablaggi o in alcuni casi il cablaggio è inesistente.

Se dobbiamo rifare il cablaggio rapidamente sappiamo bene che il preventivo per l’installazione crescerà e, probabilmente, eccederà il budget che il cliente aveva preventivato.

Risultato? Installazione rinviata o annullata.

Con uno switch PoE?

Se abbiamo almeno una porta di rete che arriva nella stanza dove dobbiamo installare i telefoni IP possiamo utilizzare uno switch PoE.
E qui inizia una serie di altri problemi. Come prima cosa lo switch deve essere alimentato e quindi, se c’è una mancanza di corrente, tutti i telefoni si spegneranno. In alcuni casi l’alimentatore dello switch viene spento per sbaglio (collegato a una presa multipla o semplicemente staccato dalla presa).

Come risolvere questo problema?

Con uno switch PoE che si si alimenta tramite una porta PoE in ingresso, collegata allo switch principale.

Questo significa che con una singola porta PoE riusciamo a collegare fino a quattro porte (quindi 4 telefoni). E i telefoni collegati non avranno bisogno di un’alimentazione esterna grazie al PoE derivato dallo switch principale. Se lo switch principale è collegato ad un gruppo di continuità, garantiamo il funzionamento anche se dovesse andare via la luce.

Cosa possiamo fare se non ci sono per nulla porte di rete dell’ufficio?

(Magari perché precedentemente erano installati dei telefoni analogici collegati su un normale doppino)

Grazie a un Ethernet Extender che funziona su doppino è possibile estendere una rete Ethernet. Un ethernet PoE Extender si collega allo switch principale e al doppino, fornendo in uscita una porta di rete PoE. Magicamente abbiamo creato un accesso alla rete locale su una coppia bifilare lunga fino a 500 metri – e anche questa porta supporta dispositivi PoE senza aggiunta di alimentatori.

VDSLschema

A questo punto possiamo collegare una base DECT, un media gateway, un telefono oppure lo switch visto prima che ci permetterà di collegare fino a un massimo di 4 dispositivi in cascata.

E chiaramente in cascata ai telefoni e ai media gateway fxs Possiamo collegare dei PC che avranno così accesso alla rete locale e ad internet.

Facciamo i conti:

1 doppino
Network Extender x 2
Switch W05PoE

Risultato:

4 telefoni VoIP + 4 PC serviti

Questi apparecchi sono perfetti anche per collegare delle camere di videosorveglianza remote, access point wifi ed altro.

Come abbiamo visto la mancanza di un cablaggio strutturato di rete non ci deve fermare in fase di installazione di un sistema di comunicazione unificata. Così facendo il cablaggio può essere fornito in un secondo tempo minimizzando l’impatto economico iniziale.

Dove trovare questi due magici strumenti?

Scopri lo Swtich 5 porte PoE di Wildix e il PoE Extender. Clicca qui

Wildix-WSG08POE

1 Star2 Stars3 Stars4 Stars5 Stars (4 votes, average: 5,00 out of 5)
Loading...
Social Sharing
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *