Sei Risoluzioni per l’Anno Nuovo per i Partner

Six New Year’s Resolutions for Partners

Buon Anno!

Ora che la palla è caduta, l’orologio ha suonato e i fuochi d’artificio sono finiti, è il momento di assicurarci di iniziare il 2023 con il piede giusto. Anche se le risoluzioni personali sono solitamente al centro della nostra attenzione, visto che sono passati solo due giorni dall’inizio del nuovo anno, questa è l’occasione perfetta per fare chiare, forti e soprattutto fruibili – risoluzioni per il vostro business.

Indipendentemente da dove vi troviate nella vostra pianificazione strategica annuale, una risoluzione può aiutarvi a indirizzarvi verso un obiettivo chiaro, coinvolgendo al contempo il vostro team a un livello più profondo rispetto ad obiettivi blandi e KPI. Una risoluzione è come un impegno: nasce da un profondo desiderio di cambiamento e miglioramento, il che significa che è più probabile che risuoni con il vostro staff.

Se in questo momento il pensiero di fare una risoluzione per il vostro business vi trova impreparati, qui ci trovate alcuni suggerimenti che potrebbero aiutare ad attirare più contatti e conseguentemente aumentare il vostro fatturato.

1. Solidificate il Vostro Marchio

Che cosa volete che venga in menta alla gente quando pensano alla vostra azienda? Che siete un esperto nel vostro campo? Che siete facilmente riconoscibili e alla mano?

Il branding va oltre il logo e i colori dell’azienda. L’immagine che i clienti hanno del vostro marchio è costruita da ogni interazione che hanno con voi. È il tono di voce delle vostre email promozionali, l’aspetto del vostro sito web e anche come gestite i reclami dei clienti.

Per fare in modo che clienti potenziali e attuali percepiscano il vostro marchio nel modo in cui vorreste, è necessario raccontare una storia coerente. È necessario assumere una posizione chiara e forte con il prodotto e i servizi e assicurarsi che la copia e i dipendenti la ripetano e espandano tale posizione. Poi, è necessario verificare che il resto della vostra operazione sia conforme alle linee guida di branding e aggiunga loro valore, in modo da raccontare una storia coerente e convincente.

Le persone possono fiutare una bugia a distanza e odiano i bugiardi. Immaginate di mangiare carne di agnello in un ristorante farm-to-table a Parigi, per poi scoprire che la carne viene dalla Nuova Zelanda. Vi sentireste presi in giro dal ristorante, vero?

Tutte le scelte che fate dovrebbero completare e sostenere la posizione e la direzione della vostra azienda. Vivete e respirate i vostri valori e i vostri clienti target saranno più propensi a credere in voi e nella vostra capacità di alleviare i loro punti deboli, portandoli a scegliervi rispetto alla concorrenza.

2. Passate a un modello OpEx

Per un MSP questo è cruciale. I giorni di vendita fisica PBX sono passati, come lo sono i pagamenti una tantum per una grande somma. Per andare avanti, è necessario abbracciare il cloud e abbonamento in stile rate. Tuttavia, può essere scoraggiante per voi e per i vostri clienti passare da un modello CapEx che conoscete bene, a uno che sembra essere un salto nel vuoto.

Provate però a pensare: perché continuare a vendere qualcosa che presto sarà obsoleto? Sì, ci sono aziende che ancora preferiscono possedere il loro hardware, ma che beneficio ne possono trarre quando il sistema telefonico tradizionale, costituito da cavi di rame, verrà spento? Pensando dalla prospettiva dell’esperienza del cliente, questo è il momento per voi di spiegare i vantaggi di passare a un PBX cloud e aiutare le loro aziende ad affrontare il futuro.

Passare ai pagamenti mensili è un win-win sia per voi che per il vostro cliente, anche se non non sembra così all’inizio. Quando si è abituati a ricevere i soldi per un lavoro in una sola volta, in confronto il primo pagamento mensile sembra misero. Ma ricordate, il valore reale di un cliente non è definito da una vendita – è il valore totale di tutte le vendite che ci si aspetta di avere da loro ora e in futuro (valore del cliente a vita). La fidelizzazione dei clienti e la costruzione di un rapporto a lungo termine con loro possono solo migliorare il vostro business.

Inoltre, se sono già vostri clienti e avete costruito un livello di fiducia con loro, sarà molto più facile vendere loro più funzionalità in futuro. Con quei clienti certi, il vostro business sarà in grado di prosperare e crescere invece di dipendere esclusivamente dal coltivare nuovi clienti anche solo per fare una vendita di base.

3. Concentratevi sull’Esperienza del Cliente

Solo perché avete clienti con un piano di pagamento mensile non significa che rimarranno con voi. Se siete difficile da raggiungere, se il vostro servizio o prodotto è scadente o se non li trattate con sufficiente attenzione e rispetto, i vostri clienti vi lasceranno per qualcun altro.

Ricordate, ci vogliono soldi e tempo per trasformare un lead in un cliente e se le vostre pratiche commerciali non soddisfano le loro aspettative, dovrete continuamente passare attraverso l’intero processo di reclutamento. E come abbiamo già detto prima, sarà sempre più difficile reclutare clienti dal momento che sempre più aziende stanno passando al cloud.

Tuttavia, l’esperienza del cliente va oltre il servizio clienti e comprende l’intero percorso del cliente. È necessario assicurarsi che ogni punto di contatto sia facile da usare. Iniziate con il vostro sito web: è facile da usare? Mobile friendly? Quanto velocemente possono raggiungervi i clienti potenziali e attuali? Possono trovare informazioni che li aiuteranno a prendere decisioni informate? Man mano che sempre più clienti B2B iniziano il loro ciclo di acquisto online, partite con il piede giusto offrendo un sito web reattivo con chiamate dirette e funzionalità di chat, tutte funzioni disponibili tramite WebRTC Kite.

Poi date un’occhiata al resto del processo di acquisto e il vostro sistema di reclami. Se non siete sicuri di quali siano i punti dolenti, chiedete un feedback onesto ai vostri attuali clienti. In questo caso sondaggi di opinione e valutazioni sono utili in quanto le persone tendono ad essere più oneste quando condividono le informazioni in modo anonimo piuttosto che faccia a faccia. Una volta che avete dei feedback, prendete tempo per analizzare le informazioni e vedere dove è possibile migliorare il vostro servizio per mantenere i vostri clienti felici. Ricordate, solo i clienti felici ti raccomanderanno e la pubblicità del passaparola è il santo graal del marketing.

4. Iniziate un Blog

Come accennato in precedenza, tutto ciò che presentate ai vostri clienti deve raccontare la stessa storia. Con i post sul blog, avete l’opportunità unica di fornire una narrazione più dettagliata di quella del vostro sito web, e-mail, lettere, brochure e pubblicità. Tuttavia, anche voi dovete scrivere con un’obiettivo diverso.

Cosa preferireste leggere: qualcosa che è diretto e parla solo di un’azienda o un articolo in cui imparate qualcosa che può migliorare la vostra vita o il vostro business? Ovviamente la risposta è la seconda. La maggior parte della gente non ama leggere materiali promozionali o pubblicità – preferiscono leggere qualcosa che li istruisca o ancora meglio gli intrattenga. Quindi, se volete che i potenziali clienti comprendano la vostra azienda e interagiscano con essa, assicuratevi che i contenuti che producete siano in realtà qualcosa che loro vogliono leggere.

Ecco dove il blog viene utile. Un blog consente di affrontare gli argomenti e le domande che i vostri clienti possono avere, fornire un’esperienza di apprendimento e vi dà anche l’opportunità di aggiungere la vostra opinione su un argomento. Questo è un ottimo modo per creare esperienze positive per i consumatori e un modo per posizionarvi come leader di pensiero nel vostro campo.

Il trucco per iniziare un blog è creare in anticipo un calendario dei contenuti, decidere sulla frequenza con cui verranno postati gli articoli – e attenersi a tale programma. La coerenza è la chiave per costruire un seguito e migliorare la vostra visibilità. Se non siete sicuri di come iniziare a creare contenuti, parlate con il vostro team di vendita per scoprire i punti dolenti dei clienti e le domande più comuni. Tenete d’occhio le notizie e i concorrenti del settore in modo da rimanere aggiornati sulle tendenze. Ricordate che la vostra attenzione deve essere sul target di riferimento, quindi se notate che i loro interessi si spostano dal programma pianificato, non abbiate paura di adattarlo o modificarlo. I calendari dei contenuti non sono indelebili ma sono un ottimo punto di partenza per aiutare a strutturare e pianificare il vostro blog.

5. Migliorate la Vostra Presenza sui Social Media

Che li amiate o meno, i social media sono un ottimo modo per le persone di interagire direttamente con la vostra azienda. Ci sono molte cose da considerare quando si costruisce una forte strategia di social media, ma proprio come per un blog, un buon punto di partenza è pensare dal punto di vista del cliente – cosa vorrebbero vedere da voi sui social media i vostri clienti?

Certo, molte persone seguono le pagine del marchio per conoscere nuovi prodotti e le nuove versioni ma vogliono anche essere in grado di conversare attivamente con voi. Ricordate, la differenza fondamentale dei social media dai tuoi normali canali pubblicitari è che sono social. Siete lì per unire più voci, e non siete in completo controllo della conversazione. Se utilizzate le pagine dei social media solo per spingere i vostri prodotti, le notizie e gli eventi, sarà difficile che guadagnerete un seguito.

Un altro segreto dei social media è creare contenuti specifici per ogni piattaforma. Pensateci, LinkedIn vuole che lasciate il suo sito? No! Quindi è più probabile che promuova un link per un video caricato e incorporato sulla propria piattaforma che non uno su YouTube. Inoltre, fate qualche ricerca su ciò che il pubblico sta cercando su ciascuna piattaforma. Le persone accedono a Facebook, Instagram, LinkedIn e TikTok per diversi motivi, quindi regolate di conseguenza i vostri contenuti per ciascun sito.

Una volta che avete pensato a che tipo di contenuto desiderate produrre e con quale frequenza desiderate farlo, proprio come con un blog, create un calendario di contenuti in modo da poter rimanere in tema e mantenere i profili attivi e coinvolgenti.

6. Create una Risorsa di E-learning

Al giorno d’oggi non si tratta solo di vendere un prodotto o una soluzione, si tratta di investire in relazioni a lungo termine con i clienti. Con un flusso di entrate ricorrenti, è necessario assicurarsi che i vostri clienti stiano con voi sul lungo periodo e un modo per farlo è quello di assicurarsi che capiscano tutti i vantaggi dei vostri prodotti e servizi.

Non dovete creare corsi online con curricula dettagliati. Assicurarsi che i clienti possano accedere a manuali o walk-through (completi di screenshot) è un ottimo primo passo. Sarà anche molto utile avere qualche “how-to” video, a cui i clienti possano accedere.

Le vostre risorse e politiche aziendali uniche detteranno il modo in cui deciderete di condividere queste informazioni, se possano essere postate su un sito pubblico come YouTube, o se sarebbe meglio fossero ospitate su una pagina più privata, per aumentare la percezione di esclusività. Anche in questo caso, prendete in considerazione come desiderate che il vostro marchio sia percepito e scegliete l’opzione che meglio si adatta alla vostra storia.

Wildix: Vi Aiuta a iniziare il 2023 in Modo Esplosivo

Speriamo che le idee di cui sopra vi ispireranno a fare un passo indietro e dare un’occhiata al vostro business per vedere come si può spingere in avanti nel 2023. Ricordate che, indipendentemente dalla vostra risoluzione, Wildix ha le risorse per supportarvi. Non dimenticate di approfittare dei nostri corsi di e-learning, post sul blog, webinar, whitepaper, kit di marketing e del prossimo UC&C Summit il 17 gennaio. Se doveste avere bisogno di aiuto o consigli per raggiungere i vostri obiettivi di vendita per quest’anno, contattateci a Wildix, l’unico fornitore che vi supporta durante la vostra crescita.

Per ulteriori consigli di marketing e aziendali per migliorare il vostro business, iscrivetevi per ricevere la nostra rivista gratuitamente!

Social Sharing

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *